Il marchio “Made in Italy” è il terzo brand più noto al mondo dopo Coca Cola e Visa. Sul nostro territorio esiste un gran numero di produttori di qualità, ma con un brand poco conosciuto.

La filosofia, che ha guidato l’intero progetto, fonde le proprie radici nella voglia di creare un luogo che metta in contatto chi ancora sa fare con chi apprezza il valore del fare.

Una tecnica moderna per uno scambio antico.

Per comprendere sino in fondo Madeitstore bisogna conoscere il luogo in cui ha preso vita: la città di Camerino, arroccata sui bellissimi Monti dell’Appennino marchigiano, dove l’idea di partenza rimane la bellezza, rafforzata dall’indissolubile legame con il territorio e la cultura locale.

Gli articoli che vengono proposti non sono “giocattoli per ricchi” annoiati dai brand: sono oggetti che hanno un’utilità che va oltre il loro utilizzo pratico, sono oggetti che hanno un’anima.

In ciò che Madeitstore propone c’è il recupero di valori antichi che hanno attraversato i secoli divenendo patrizi, cavallereschi, rinascimentali. In tutte queste realtà c’era un comune denominatore, la comprensione della bellezza come valore, e dell’arte come risultato dell’opera umana, come elemento di rottura di un tempo che viene superato e che si trasforma in eternità. Madeitstore è tutto questo.

Un luogo dove si incontra chi ancora sa fare con chi apprezza il valore del fare, una tecnica moderna per uno scambio antico.

Un oggetto è fatto, non semplicemente prodotto.

 

made design